La Stanza Profonda — Cosa resta di tutto quel tempo con carta, dadi e matite?