Browsing Tag

Animali

Hail to the mandarinia


No ma cosa avete capito, sto parlando di un’altra cosa, no neanche del più diffuso dialetto cinese, sto parlando di lei:


Signori e signore, vi presento la vespa mandarinia, ovvero la specie che detterà legge entro i prossimi altri, altro che Rettiliani, Nuovo Ordine Mondiale e Partito dei Pensionati.

Fidatevi, si scrive mandarinia, me ne sono assicurato, se sbagli il loro nome te le ritrovi di fronte a casa, pronte a riempirti di bubboni.

Immaginate un proiettile di cinque centimetri dotato di mandibole affilate, sua principale arma d’attacco (evidentemente il pungiglione è troppo da checche se sei una vespa mandarina), ed un veleno dotato di simpatiche caratteristiche come danneggiare i tessuti, intensificare il dolore, attirare altre vespe, sciogliere la carne come l’acido ed iscrivervi alla Nuova Destra.

Quel giorno qualcuno aveva pisciato nel caffè di Madre Natura.

Tempo fa in Cina si è rovesciato un camion pieno di queste bestie, non solo ci sono stati decine di morti, ma nella zona adesso si contano gli anni prima e dopo il loro arrivo e chi ci abita è stato visto buttare i soldi delle tasse direttamente nell’alveare.

Se queste vespe fossero uomini sarebbero un incrocio genetico fra un ultrà sotto cocaina, un lottatore di MMA e un esperto di fosse comuni serbo e voi non ci potreste fare proprio un cazzo.

Esiste solo un modo per uccidere vespa mandarinia, e ovviamente prevede un massacro. Praticamente le api, più piccole ma più numerose, le saltano addosso formando una palla, e cominciano a sbattere le ali fino a far salire la temperatura ad un livello insopportabile per la vespa, ma non per l’ape, uccidendola.

Sembra un’idea geniale come uccidere Godzilla a colpi di mele marce, eppure funziona, eliminare ogni vespa costa più vittime di un assalto della prima guerra mondiale ma funziona. Non so come cazzo ci siano arrivate le api, forse per tentativi, forse ogni mille anni nasce una vespa buona e l’hanno convinta a rivelare il segreto. Io so solo che vorrei vedervi a tenere ferma una bestia grossa cinque volte voi, e che non vede l’ora di tranciarvi in due, mentre i vostri compari vi dicono “fermo così che noi arriviamo a scaldarla col fiato eh! Han detto che funziona!”

Sono convinto che se una di queste figlie di puttana vespe arrivasse a Firenze, potrebbe fare ciò che vuole, altro che malavita organizzata. In meno di due settimane te la ritroversti seduta a Palazzo Vecchio, pronta a dirottare i lavori per la tranvia verso la costruzione di un enorme favo per le sue colleghe, mentre i fiorentini non resterebbe altro che girare a capo basso. Di sicuro il governo cinese non le ha ancora usate come arma perché ha paura che, facendole entrare in una struttura militare, queste se ne impadroniscano e sovvertano il paese con un colpo di mano, anzi di mandibola trinciatutto.

Cazzo non riesco a pensare a niente di più letale di un carro armato guidato da un gruppo di api assassine che spara cani killer ammalati di ebola.


Originally published at www.n3rdcore.it on September 11, 2008.