Solitudini e bellezze de “Il Suono del Mondo a Memoria”