Skill, Alessandra Contin e gli esport come romanzo di formazione