STAI LEGGENDO : Game of Thrones 06x02 — Casa: il Pag3llone!

Game of Thrones 06x02 — Casa: il Pag3llone!

Condividi su:

Archiviata la prima puntata della sesta stagione di Game of Thrones, con la seconda gli sceneggiatori possono finalmente dedicarsi in maniera più approfondita alle varie trame lasciate in sospeso. Questo è quello che ci sarebbe piaciuto scrivere sulla “Casa”, ma ormai la narrazione frammentata sembra aver preso il sopravvento e quindi ci ritroviamo a piangere ... Game of Thrones 06x02 — Casa: il Pag3llone!

Archiviata la prima puntata della sesta stagione di Game of Thrones, con la seconda gli sceneggiatori possono finalmente dedicarsi in maniera più approfondita alle varie trame lasciate in sospeso. Questo è quello che ci sarebbe piaciuto scrivere sulla “Casa”, ma ormai la narrazione frammentata sembra aver preso il sopravvento e quindi ci ritroviamo a piangere un paio di morti, ridere alle battute di Tyrion e poi dritti fino al colpo di scena finale.

Con la differenza che stavolta è così telefonato che l’episodio lo poteva sponsorizzare la TIM. Se proprio dovessimo dare un voto a questa puntata, senza contare la solita ottima recitazione e la scrittura dei dialoghi, probabilmente rimarremmo attorno al sette, ma solo perché ormai siamo affezionati.

Ma sono altri i voti che vogliamo dare, dunque via col Pag3llone!

Bran: detto anche “il bambino col potere di imbruttire crescendo” o “l’inutile”. Oggi sperimentiamo un suo nuovo potere: la possibilità di vedere i vecchi filmini della famiglia Stark per ricordarsi che c’è stato un momento in cui non erano i più sfigati del regno. Un’abilità senza dubbio utilissima, se solo non fosse uno storpio dato per disperso a centinaia di chilometri dal resto del mondo. Però almeno adesso sappiamo che una volta Hodor parlava e che la sorella morta di Ned, Lyanna, era una stronzetta snob. Voto: 6 Quando entra in Matrix?

Wun Wun: Che poi è il gigante amico di Jon Snow, ma il nome ve lo ricordate solo perché qualche persona noiosa che ha letto i libri ci tiene a farvi notare che ne sa più di voi. Improvvisamente, memore del suo ruolo come comparsa ne Il Signore degli Anelli, sbatte un arciere contro un muro come se fosse un polpo da frollare. Del resto far cozzare le teste contro i muri è un po’ il tormentone di tutti i personaggi grossi nella puntata, visto che anche Sir Zombielot, ovvero la Montagna rediviva, fa la stessa cosa con uno che stava pisciando per strada, crimine inaccettabile quando oltre a dover proteggere la regina sei stato anche incaricato di gestire le brigate antidegrado di Approdo del Re. Voto: 7,5 *Rumore di testa che si sfracella contro il muro come un’anguria*

zombie

Tommen: Il ragazzo è palesemente incazzato. Si è visto sfilare sotto il naso Margaery un attimo prima di poter finalmente riscattare tutte quelle volte che si è chiuso in bagno in suo onore, sua madre poi è stata vista più nuda delle Kardashian in un video amatoriale e ha preso il potere proprio dopo che Papa Francesco ha letto il libro di Casaleggio, catalizzando l’odio dei poveri, degli ignoranti e degli sfigati. E in tutto questo cosa fa? Torna dalla mamma. Voto: 5 Cocchino

Arya: Avendo capito che il personaggio cieco figo nelle serie TV è già stato preso, cambierà ruolo e si trasformerà in un’assassina armata di pugnali Sai, dice che è un’idea geniale. Voto: 6,5 Personaggio in cerca d’autore

Tyrion: Non sapendo bene cosa fare della città pensa che tanto vale liberare due draghi, tanto peggio di così non può andare. E pensa anche che i due draghi li sveglierà lui, perché tanto era amico della mamma e di sicuro loro se lo ricordano. Tanto peggio di così non può andare, ripetono gli sceneggiatori. Decide quindi di avvicinarsi con una fiaccolina verso le due bestie feroci che da mesi ormai non vedevano nessuno.

Dovrebbe finire così


Finisce invece a tarallucci e vino, con Tyrion che sembra uno di quei tizi che si avvicinano di proposito a bestie pericolose nei documentari ma sopravvivono, perché se uno dei personaggi più amati della serie muore come un coglione alla seconda puntata vuol dire che puoi risparmiarti di girare le altre due stagioni. Voto 6: A cazzo di drago

I Bolton: Continua l’atmosfera rilassata in casa Bolton, l’unica famiglia in cui è più pericoloso farne parte che andarci contro. Continua anche l’escalation di Ramsay come personaggio cattivo da tifare se vuoi sentirti controcorrente. Dopo aver dato ai cani il corpo della compagna, pesca la carta “una delle due morti a cazzo della puntata” ed elimina il padre, così, alla cazzo di cane, che tanto ormai serviva solo a dire parole malvage con voce tranquilla. Nessuno ovviamente ci spiega come sia riuscito un bastardo a imbastire un colpo di stato, tutti sono troppo impegnati a ricordarci per l’ennesima volta che Ramsay è cattivo, ma cattivo cattivo eh? Non quel cattivo simpatico che alla fine ti dispiace, no, lui è quello che lascia mangiare il fratello appena nato dai cani. Il prossimo passo sarà imprigionare due fucilieri della marina Greyjoy per motivi politici o mettersi un parrucchino biondo e candidarsi come premier nel regno degli Stati Uniti. Voto: 7 Cattivo cattivo eh!

bolton

I Greyjoy: Altra famiglia in cui ai pranzi di Natale è meglio aver altro da fare e in cui essere Re è considerato un lavoro usurante. Certo hanno le ambientazioni più belle, su questo c’è poco da dire. Peccato però che qualche brillante architetto abbia pensato bene che per collegare le varie torri la soluzione migliore fossero dei ponti di corda malfermi, alla faccia della 626! Poi è chiaro che uno rischia di incontrarci sopra il proprio fratello pirata creduto morto e caschi di sotto per l’emozione. O magari anche questo fa parte della clausola sulle due morti a cazzo di ogni puntata. Di questo passo nella prossima stagione la serie diventerà una sitcom con quattro attori e una sola ambientazione. Voto 6,5 Meglio i parenti serpenti che i parenti Kraken

Il colpo di scena finale: Abbiamo messo le mani sul vero dialogo tra Melisandre e Ser Davos.

“Melisandre, c’è da fare un rituale per Giosnò”.

“Ma io ho perso la fede, avevo previsto la vittoria di Stannis e gli ho portato più sfiga di un treno di suore. E poi Azor Ahai dice che sulla Barriera non c’è campo e non mi parla più”.

“In effetti è molto strano che una cosa vista nelle fiamme mentre eri sotto acido non si sia avverata”

“Mi devo levare il medaglione e farti vedere le tette scese?”

“No! Anzi sì, scusa! Mi spiace, ma devi farlo, i fan ce lo chiedono. Ci sono poche tette, la trama è sfilacciata, ci vuole roba forte”

“Ma noi non diamo ai fan ciò che vogliono”

“Si ma visto che se lo aspettano tutti è come se nessuno ci credesse più, quindi ci cascheranno comunque”.

“Questa cosa non ha senso”

“Vuoi essere il morto a cazzo della prossima puntata?”

“Facciamolo, tanto la mia carriera di strega è ormai rovinata, vorrà dire che con l’occasione farò pratica per diventare parrucchiera”.

Voto: 0 Se telefonando

Commenti

related posts

Come to the dark side, we have cookies. Li usiamo per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi