STAI LEGGENDO : La Francia vuole eliminare i termini inglesi dai videogiochi

La Francia vuole eliminare i termini inglesi dai videogiochi

In Francia la difesa della lingua dai termini stranieri è un tema molto sentito, tanto che non sentirete mai parlare di computer ma ordinateur, e il mouse è il souris. Ma visto che i termini inglesi nei videogiochi sono praticamente ovunque, leggo su The Guardian che il Ministero della Cultur ha deciso di mettere in guardia dal rischio di incomprensioni e di adulterazione della lingua, promulgando termini più adeguati da utilizzare in ogni contesto.

E se tutto sommato trasformare "pro gamer" in “joueur professionnel” non suona così strano, anche da noi potremmo dire "giocatore professionista" senza problemi, ecco che "streamer" diventa “joueur-animateur en direct” che suona più o meno come "giocatore-intrattenitore in diretta" che sembra uscire direttamente dai tempi dell'autarchia e di quando tutti i nomi inglesi andavano italianizzati su ordine del fascismo.

Tuttavia, vi dirò, che per quanto la cosa possa farci sorridere, la preferisco a termini come "shoppare".

Commenti

focus

Come to the dark side, we have cookies. Li usiamo per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi