STAI LEGGENDO : Il meme del mese – Maggio: Cassano e il suo chapeau

Il meme del mese – Maggio: Cassano e il suo chapeau

Condividi su:

Dopo due mesi davvero aridi da una prospettiva ‘’mematica’', l'ex calciatore Antonio Cassano torna con un meme fresco. Parliamone!

Dopo due mesi davvero aridi da una prospettiva ‘’mematica’’, dove il massimo che abbiamo avuto è stato il ceffone nella serata degli Oscar, maggio arriva e porta con sé, oltre al caldo ancestrale, delle nuove ondate (perché in inglese wave è onda…eheh) di meme sopraffini.

 

C’è un meme in particolare che si è guadagnato l’onere di impiegato del mese come avrete letto nel titolo ma prima voglio farvi un breve riepilogo di alcuni mementi salienti.

 

Il primo meme riguarda il film di Barbie, ma non il film vero e proprio, ma gli spettatori, associando la pellicola a un gruppo di chad con la frase ‘’si salve vorremo 4 biglietti per il film di Barbie’’. Questo rimarca un concetto che è spesso presente dei meme, ovvero che gli uomini che escono fuori dagli schemi e che fruiscono prodotti che non vedono il sesso maschile come target sono dei chad, dei maschi alpha che abbattono le barriere di genere. O forse è semplicemente ironia…

E non terminano qui le memate a sfondo cinematografico, visto che Morbius è diventato un vero meme per quanto è brutto. Tuttavia il senso di questa wave è proprio quella di definire il film con protagonista Jared Leto un capolavoro e arrivare a immaginarlo anche come film con più incassi di tutti i tempi. Curiosità: Jared Leto adesso ha partecipato sia al peggior film Marvel che al peggior film DC. Il talento è talento.

 

Per ragioni ovviamente a me sconosciute anche il volto di Bob Odenkirk nella sigla di Better Call Saul ha raggiunto lo status di meme, perchè ormai è un titolo, una certificazione.

 

L’ultimo antipasto prima della portata principale è un piatto all’avanguardia che porta il nome ‘’my reaction to that information’’ e qui spiegarlo è un po’ più difficile. Si tratta di una reaction pic che funziona allo stesso modo di ‘’ok boomer’’, e se l’ok è il Super Saiyan di primo livello, questa nuova reaction è il Super Saiyan di secondo livello. Potete trovare la foto nel suo habitat naturale, ovvero nei post di lamentela spicciola dove si inneggia al governo ladro o che i videogiochi siano peggio della droga.

Le immagini in questione vedono delle persone in posizioni normalissime, a simboleggiare quanto importa allo zoomer di tali rant. È un meme con del potenziale, che potrebbe diventare il sostituto di okay boomer ora che questo ha raggiunto il mainstream, e serve un’alternativa meno comprensibile ai molti.

 

Arriviamo finalmente al piatto forte, ovvero Cassano e il chapeau. Facciamo un po’ di lore giusto per chiarezza.

 

Per quei quattro gatti che non seguono il calcio, Antonio Cassano è un ex calciatore che ha avuto una buona carriera da professionista. Ha vinto uno scudetto, giocato nel Real Madrid ed è anche stato una delle bandiere della Roma al fianco del capitano Francesco Totti. Tuttavia, viene ricordato di più per le sue dichiarazioni a bordocampo per le prestazioni all’interno dei 90 metri.

 

Spesso è stato visto durante le interviste lanciando insulti o facendo dichiarazioni omofobe, per dirne un paio, ma ora grazie alla Bobo TV, Cassano sta dando il peggio di sé.

Bobo TV è un canale su Twitch, dove Christian Vieri (in arte Bobo), anch’egli ex calciatore, ha portato il format delle interviste calcistiche sulla piattaforma viola. Certo non è il primo, ma è innegabile che nessuno di così grande rilievo l’avesse fatto prima. Ad accompagnare Bobo (anche perché non lui non parla mai) ci sono come ospiti fissi:

 

Il format di Twitch, a differenza di un’intervista a bordocampo dalla durata di pochi minuti, non ha una durata predefinita e quindi c’è tanto tempo dove si può parlare senza filtri e dire tutto ciò che si pensa liberamente, come non si potrebbe fare in televisione.

 

Questa libertà ha permesso a Cassano di dire ogni pensiero che gli frullasse in testa, partendo dallo screditare ex compagni di squadra, insultarne altri, e cominciare una vera e propria crociata contro Cristiano Ronaldo.

Ronaldo è indiscutibilmente uno dei più grandi calciatori di sempre, in carriera ha vinto tutto ed è detentore di decine di record, e per Cassano, è un bidone. I compagni d Live hanno provato in tutti a fargli comprendere che aldilà del gusto personale, Ronaldo è incontestabile, e qui Cassano ha lanciato la sua massima:

 

Cristiano Ronaldo, mi piace? NO!

 

Ha fatto 807 Gol, Chapeau!

 

Ha vinto tanto? Chapeau!

 

Mi piace come giocatore? NO!

 

Lo metto tra i più grandi della storia? NO!

 

Parere mio personale, sbaglierò? AMEN!

 

Per me è la qualità, raffinatezza Ventola…

 

Analizzando le parole, vediamo come traspare il significato di tale verso in prosa. Vengono divise le frasi in due periodi, nel primo si analizza ciò che ha fatto Cristiano Ronaldo in maniera più oggettiva possibile, non lasciando spazio a libertà d'espressione, mentre nel secondo l'attenzione è sull'interlocutore e su come egli vede il calciatore con i suoi occhi. Affermando infine, che a contare sia una certa qualità, raffinatezza (Ventola).

 

Questo monologo è diventato un meme, ma perché? Le ragioni sono due.

 

La prima è che, ovviamente, fa ridere, ma è la seconda ad aver reso il meme così popolare, ovvero la versatilità.

 

È facile farne una propria versione dove si parla di una propria opinione impopolare mimando lo ''schema metrico'' di Cassano.

 

E TikTok è la piattaforma che per eccellenza t’incita a copiare più spudoratamente possibile senza aggiungere nulla di nuovo al tuo contenuto, ed ecco che quindi sulla piattaforma sono spopolati video che seguono questo trend.

Ma c’è ben altro, questo trend è stato la voce per tutti quelli che dicono delle vere e proprie baggianate e le mascherano come opinioni.

 

Gente che reputa Nolan un incapace? C’è. Gente che odia le robe popolari tanto per? C’è. Insomma avete presente quella fase che si ha generalmente al liceo, per cui tutti noi nerd siamo passati (e non provate a nasconderlo) dove odiavamo tutto ciò che era mainstream perché sentivamo quel bisogno di far vedere che noi eravamo intenditori e gli altri no? Beh vi svelo un segreto, per alcune persone quella fase non è mai finita, e questo trend ha permesso a questa cerchia di persone di dire le peggio scemenze e mascherarle come opinioni.

 

E Cassano è stato per queste persone una vera voce del popolo, come a dire ''dite le vostre ******** e giustifcatevi dicendo PARERE MIO PERSONALE''. E facendo così il calciatore potrebbe aver fatto più danni di quanto si creda, dando la liertà a ogni ciarlatano di aprir bocca e chiudere qualsiasi discorso dicendo che è un parere personale, magari sentendosi anche con la coscienza pulita.

 

Cosa abbiamo capito da questo meme? Che sicuramente TikTok è la nuova rampa di lancio per i meme, e lo sarà per tutto l'anno, e soprattutto che se volete ancora fare gli Hipster siete indietro di almeno un decennio.

 

Fatto sta che da adesso, la parola ''Chapeau''nel nostro cervello sarà sempre associata a Antonio Cassano.

Commenti

related posts

Come to the dark side, we have cookies. Li usiamo per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi